Balli e ti senti pesante gli esercizi fisici sono un metodo scarso per perdere peso

Balli e ti senti pesante? Gli esercizi fisici sono un metodo scarso per perdere peso

Buongiorno a tutti!

Sono un personal trainer, ed istruttore di ballo Latino Americano, quindi come prima cosa, potreste pensare che incoraggio i miei clienti ed allievi, ad esercitarsi fisicamente il più possibile…

Quando si tratta di danza o di balli latini americani, spesso è così, l’esercizio e la costanza ci migliorano, sia come ballerini che come qualità dei movimenti, ma ovvio, anche in questo campo, l’esercitarsi troppo potrebbe non giovare affatto ad articolazioni e legamenti, soprattutto degli arti inferiori. 

Tralasciando il settore del ballo ed entrando nello specifico in quello fitness, bhè… Qui la situazione cambia e di parecchio!

Una persona che viene seguita e paga un allenatore, porge ad esso una serie di domande di default, una delle prime, se non la prima domanda è la seguente:

”Ma sono sovrappeso perché non mi alleno abbastanza?” 

Beh, potrebbe pensarlo, ma sbaglierebbe. Purtroppo è davvero sbagliato!…

Prima di tutto, ecco un elenco di alcuni dei motivi davvero validi per i quali, l’esercizio fisico è considerato un metodo di approccio corretto:

  • Forse il miglior motivo per esercitarsi fisicamente è che molti studi dimostrano che le persone che fanno movimento o palestra, in modo piuttosto vivace per almeno 30 minuti e 6 giorni alla settimana, hanno un tasso di mortalità inferiore sotto tutte le cause di morte esistenti.

    Meno attacchi di cuore, meno tumori, ed ancora meno morti accidentali.
  • Successivamente, l’esercizio fisico migliora la nostra sensibilità cellulare all’insulina.
    Parte del problema con il diabete nasce nelle persone adulte perché hanno molta insulina nel sangue, la quale, non riesce ad entrare correttamente nelle nostre cellule per fare il suo lavoro.
    Quando ci si allena, rendi più facile per il tuo corpo sfruttare l’insulina nel flusso sanguigno. E questa è senza ombra di dubbio una buona cosa.
  • L’esercizio con pesi (pesistica e body building naturale) previene l’osteopenia e l’osteoporosi.
  • E’ inoltre stato dimostrato più volte che l’allenamento fisico migliora l’umore, ed è meglio di qualsiasi farmaco sul mercato per la depressione.
    I farmaci per la depressione possono avere effetti collaterali così terribili che le persone che ne soffrono, odiano prenderli.
  • L’esercizio fisico ha anche effetti collaterali, ma sono tutti positivi.
    Gli studi stanno iniziando a dimostrare che maggiore è l’esercizio cardiovascolare, minore è il rischio di malattia di Alzheimer e di altre forme di demenza senili.

Ma allora perché l’esercizio fisico è un metodo scarso per perdere peso?

Se io uscissi e camminassi per 3 km in 30 minuti, potrei aspettarmi di bruciare all’incirca 200 calorie.

Le persone tendono a sottostimare il numero di calorie che consumano durante un normale esercizio.

Molte persone fanno una breve passeggiata e pensano che, dopo averla fatta, possano avere un dessert dopo cena.

Anche se qualcuno ha camminato svelto per mezz’ora e 3 km, ed ha bruciato le famose 200 calorie, dovrebbe anche sapere che la maggior parte dei dessert supera abbondantemente le 200 calorie…

Se la vostra esistenza è costellata da torbide tentazioni di gola, consiglio vivamente di acquistare un contapassi economico, in modo da poter vedere quanti passi stai facendo al giorno. 

Io ad esempio lo facevo quando ballavo salsa o bachata nelle serate di Latino Americano, tutti noi animatori di ballo Latino avevamo un contapassi (alcuni utilizzavano un applicazione direttamente dallo smartphone), per contare quanta strada si faceva danzando sul posto; la media di 5 ore di ballo latino americano corrispondono a circa 20 km!

Ma qui non stiamo più parlando di distanze, ma semplicemente di passi:

10.000 passi è l’obiettivo iniziale.

Non devi farlo nel primo giorno se sei stato inattivo per tanto tempo.

Per i primi giorni, indossalo e registra i tuoi passi.

Dopo di che, iniziare ad aumentare i passi del 10% ogni settimana fino ad arrivare a 10.000 passi al giorno.

Che si tratti di un corso di ballo latino americano o di esercizi fitness, contare le calorie è un modo errato per perdere peso. 

Tralasciando per un attimo i corsi di latino americano e gli esercizi fisici, ed entrando nel campo alimentare, possiamo affermare che tutti gli alimenti trasformati sono dotati di un’etichetta nutrizionale.

Oggi quindi per noi è facile e veloce poter contare le calorie di un dato alimento, ma purtroppo ancora oggi, un grosso problema di questo paese sono le persone che hanno un ostacolo alla loro stessa vita quotidiana, proprio a causa della loro condizione fisica data dal sovrappeso.

Consigli pratici:

acquista gli alimenti che non hanno un’etichetta nutrizionale.
Una pera o una patata dolce o alcuni fagioli neri.

Un’altra cosa da non sottovalutare è che l’esercizio fisico stimolerà il tuo appetito. Quindi, esercitando, vorrai mangiare di più.

Se l’esercizio fisico non è un modo per perdere peso, che cos’è? 

L’unica cosa in grado realmente di apportare o sottrarre peso è il cibo…

Solo lui è ciò che provoca aumento o perdita di peso.

Sembra che i produttori di alimentari ed i fast food non vogliano che tu sappia la verità.

Fintanto che le informazioni di base rimarranno circoscritte al fatto che bisogna essenzialmente esercitarsi il più possibile, associato direttamente alla perdita di peso assicurata, rimarrà sempre un gran problema, poiché l’informazione è errata.

Nel grande schema delle cose 3500 calorie si traducono in mezzo chilo di grasso sul tuo corpo. 

Ogni volta che consumi 3500 calorie in più di quanto spendi guadagni perciò 500 gr. di grasso.

Ogni volta che mangi 3500 calorie in meno di quanto spendi, perdi 500 gr.

Tuttavia, non tutte le calorie sono uguali.

Il tuo corpo metabolizza 100 calorie di mela in modo molto diverso rispetto a 100 calorie di torta di mele o succo di mela (o di carne).

Purtroppo nella produzione dell’industria alimentare, esistono inoltre realtà davvero perfide che ormai sono palesi anche agli occhi di chi non vuole vedere…

Il dramma degli alimenti non organici dell’industria alimentare, lo zucchero è veleno!

L’industria alimentare da anni studia i metodi più effimeri per renderci sempre più “dipendenti” dai loro cibi: molti dei produttori di alimenti combinano zucchero, sale e grassi nello stesso cibo, in modo da conferire nello stesso un grado di dipendenza molto elevato.

Tutto questo pone le basi per un eccessivo consumo di cibo malsano e poco organico.

Sai che è vero!… Pensa solo ad un sacchetto di patatine saporite e croccanti o altri snack, salati e grassi, non smetteresti di mangiarli fino a quando le confezioni siano vuote.

Quindi i biscotti sono zuccherati, grassi ed un po’ salati, le patatine fritte possiedono uno strato di zucchero mescolato al loro grasso e sale: una volta che inizi a mangiare queste schifezze, non riesci proprio a smettere! 

Le persone obese non sono solo grosse, ma purtroppo, il più delle volte, sono anche malnutrite!

La via d’uscita da questo pasticcio è iniziare ad integrare una dieta di cibi integrali a base vegetale.

Le tue voglie alimentari scompariranno, la tua salute migliorerà e sarai finalmente in grado di perdere peso!