Tecnica della sbarra nel balletto classico

Tecnica della sbarra nel Balletto Classico

Ogni corso di danza classica, inizia con precisi compiti, la maggior parte dei quali, svolti alla conosciutissima sbarra, da qui si sviluppano tutti gli esercizi più conosciuti che caratterizzano la tecnica della sbarra nel balletto classico: questo attrezzo può trovarsi in diversi punti della sala da ballo, ad esempio, esistono barre applicabili a muro ed altre mobili e quindi portabili ovunque si necessiti nell’area di danza.

La funzione primaria di questo importantissimo attrezzo è quella di preparare la struttura fisica a ciò che avverrà dopo, ossia, preparare la muscolatura con un adeguato riscaldamento ed allungamento composti da esercizi mirati alla sbarra in modo da affrontare nel migliore dei modi la lezione; senza un’adeguata fase di riscaldamento muscolare è sconsigliato da ogni coreografo o ballerino procedere nel successivo allenamento della lezione di danza.

Il riscaldamento fisico prima di ogni sessione d’allenamento è quindi di fondamentale importanza, tanto importante quanto l’allenamento stesso (molti sostengono che addirittura sia più importante), questo perché senza un buon riscaldamento il corpo potrebbe subire diverse lesioni più o meno gravi (non stiamo parlando di una danza qualunque, ma del ballo classico, ove intensità di forza muscolare, preparazione fisica e concentrazione mentale raggiungono apici estremi); senza un’adeguata preparazione alla lezione di danza classica si andrà incontro a possibili problemi fisici come: contratture, stiramenti, strappi e nella peggiore delle ipotesi, anche lussazioni degli arti, qualora il muscolo sia ben preparato dal punto di vista tonico, ma molto meno da quello dell’allungamento.

Esistono inoltre varie sfaccettature di esercizi a seconda del livello di preparazione del ballerino, molti danzatori amatoriali prediligono scaldarsi o prepararsi molto meno di un danzatore di livello superiore, questo anche per il tipo di lezione o allenamento che andranno a svolgere. Esistono professionisti che devono obbligatoriamente ogni giorno dedicarsi a questo genere di preparazione fisica strutturata (esistono persino postille contrattuali che ad esempio vincolano un danzatore a prepararsi rigorosamente sotto l’aspetto fisico, a seconda del lavoro al quale parteciperà), questo specialmente per mantenere sempre allungati e pronti i muscoli più importanti; un ballerino che si applica in un mantenimento muscolare adeguato a livello di stretching alla sbarra o a terra, aiuterà in maniera progressiva e continuativa il proprio corpo nel tempo, conservandone l’elasticità e la forza più a lungo.

Che cos’è la sbarra a terra nella Danza Classica?


Il sistema della sbarra a terra è un criterio di derivato dalla tradizionale sbarra della danza classica e come quella, è un sistema di esercizi che occorre a riscaldare la muscolatura per mezzo di stretching ed altri tipi di esercizi.
Il procedimento iniziale consisteva quindi nel ricreare tutti gli esercizi della tradizionale sbarra a muro, senza appunto la sbarra a muro, ma bensì sul pavimento.
Tramite questo più recente sistema, la forza di gravità viene pressoché eliminata e, grazie a questo fattore molto importante, il fisico del danzatore può essere corretto, particolarmente per quanto riguarda la giusta postura di braccia, gambe e schiena all’interno dei vari esercizi da eseguire.

La sbarra a terra è indicato per ballerini di ogni livello, età, peso e costituzione, occorre prevalentemente a eseguire esercizi della sbarra classica con le corrette posture, oggi integrata completamente al 100% in tutte le lezioni di danza classica assieme al sistema della vecchia sbarra a muro.

Ad ogni modo indicata per l’allungamento di tutta la muscolatura del corpo di qualsiasi danzatore.